Cantautore e autore bolognese, partecipa al Festival di Sanremo 2010 nella categoria "Nuova Generazione" con la sua "Dirsi che è normale", uno spaccato di intimità nella consuetudine dell'amor di coppia, che raccoglie un notevole consenso tra il pubblico e che lo ha portato a esibirsi live in giro per l'Italia e a New York (The National Underground, 2010 e The Bitter End, 2014).
Definito il "cantautore della sensualità" per le atmosfere intime e le suggestioni carnali ricorrenti nei suoi testi, Nicolas rimescola nel suo dna l'eredità melodica italiana (Venditti, Dalla, Consoli, Concato) tra influenze soul d'oltreoceano 50s e 60s (Otis Redding), venature rock, folk (Tracy Chapman), e cantautorato pop (R. Wainwright).